In un mercato comprensibilmente ancora sornione, visti i tanti cambi di allenatore ma soprattutto l’inizio imminente degli Europei, il botto, annunciato da pochi giorni ma già in realtà scontato da mesi, è stato certamente l’approdo a parametro zero al Real Madrid di Kylian Mbappé, che andrà assieme al nuovo fenomeno del calcio brasiliano Endrick ad aggiungere ancora più peso a una frontline offensiva già da pelle d’oca.

In uscita dalla “Casa blanca” sembra invece Rodrygo: un reparto extra-lusso composto da Mbappé, Bellingham, Vinicius ed Endrick spinge l’attaccante brasiliano verso un’iniziale posizione in panchina.

Le altre big europee, specialmente quelle della Premier, al momento non hanno invece ancora risposto con colpi altisonanti.

Ecco allora che la Serie A si scopre in fermento, grazie soprattutto a Juventus e Milan.

La Vecchia Signora è attivissima su svariati fronti: pronta la staffetta in porta (dentro Di Gregorio dal Monza, fuori Szczesny sempre più vicino all’Al Nassr), i bianconeri stanno lavorando soprattutto sul fronte centrocampista: l’obiettivo numero uno è Douglas Luiz, per il quale l’Aston Villa ha chiesto McKennie, Iling Jr. e 20 milioni di conguaglio, ma non si perde di vista neppure Koopmeiners.

Negli altri reparti Di Lorenzo e Berardi spingono per sposare la causa bianconera, mentre sul fronte uscite da definire è la situazione di Chiesa: l’esterno aspetterà la fine degli Europei, con Roma e Napoli alla finestra.

Il Diavolo, invece, sta accelerando con fiducia per Zirkzee per il quale pagherà la clausola e una nutrita commissione agli agenti ed è sempre a caccia di un esterno basso. In mezzo al campo si proverà a prendere Fofana, ma occhio anche al clamoroso sgarbo alla Juve per Rabiot.

Meno attive le altre, almeno per il momento: il Napoli, accolto Conte, pensa soprattutto a blindare Kvaratskhelia e attende di liberare Osimhen per raccogliere il sufficiente budget finalizzato ad accontentare il nuovo tecnico con colpi all’altezza (magari Lukaku).

L’Inter aspetta di riassestarsi e cerca al momento un vice-Sommer (Martinez del Genoa in pole); se dovesse partire Dumfries, inoltre, stuzzica Ndoye del Bologna.

La Roma ha come priorità un esterno d’attacco (Chiesa il sogno, Boga l’alternativa), mentre la Lazio proverà a regalare a Baroni l’amato Noslin.

L’Atalanta sta invece cercando in ogni modo di riscattare De Ketelaere, con il Milan che non fa sconti ma che ha concesso una proroga fino al 20 giugno.

A Firenze, invece, è ripartita la missione centravanti: Palladino vuole Retegui, pronta un’offerta da 20 milioni.

Tra le neopromosse, attivissimo il Como che cerca gol per il salto di categoria: Pinamonti, Belotti e Sanchez le bocche da fuoco gradite a Fabregas.