I primi tre giorni di Euro 2024 non hanno regalato particolari sorprese. Tutte le big scese in campo hanno portato a casa i tre punti all’esordio, ragion per cui la Francia vicecampione del mondo sarà chiamata a fare lo stesso.

La selezione del ct Deschamps apre il suo cammino alle ore 21 contro l’Austria, che tre anni fa concluse l’Europeo agli ottavi (sconfitta dall’Italia ai supplementari).

Quello dei “Bleus” è uno degli esordi più attesi della rassegna continentale. Kylian Mbappé guiderà la sua nazionale dopo l’ufficialità del suo passaggio al Real Madrid, con cui si unirà dopo le vacanze estive.

L’attaccante classe ’98 sarà affiancato da un plotone di giocatori provenienti dalla Serie A. Tra i pali si piazzerà Mike Maignan, mentre sulla sinistra toccherà a Theo Hernandez, suo compagno di squadra al Milan. Centrocampo a tinte bianconere con Adrien Rabiot, le cui voci di addio in estate lo allontanano da una permanenza alla Juventus. Davanti Marcus Thuram (Inter) dovrebbe vincere il “derby” per la titolarità con Olivier Giroud, che solo poche settimane fa ha salutato il Milan.

Sponda Austria dovrà accontentarsi della panchina Marko Arnautovic, tormentato dai guai fisici nell’ultima stagione con l’Inter.

Quella della Francia è solo l’ultima delle tre partite in programma nel day-4.

Alle 15 calcio d’inizio per Romania e Ucraina, inserite nel gruppo E. La prima torna a giocare l’Europeo dopo l’assenza del 2021, inaugurando al Waldstadion di Francoforte la sua sesta partecipazione al torneo.

Quarta apparizione consecutiva, invece, per l’Ucraina allenata da Serhij Rebrov, antico compagno d’attacco di Shevchenko.

Entrambe si pongono come obiettivo quello di passare il turno in un girone che vede in campo anche Belgio e Slovacchia.

Se i “Diavoli Rossi” si candidano quasi da soli per il primo posto, molta più battaglia è attesa per la seconda posizione, senza dimenticare che anche quattro migliori terze (su sei) accederanno agli ottavi di finale.

Per questo alle 18 fari puntati anche sull’altra sfida del raggruppamento, dove la Slovacchia proverà a fermare la selezione belga e mettere un po’ di “pepe” alla lotta per la leadership.

Domenico Tedesco fa affidamento su Romelu Lukaku, unica punta davanti a Trossard, De Bruyne e Doku. Quella di oggi pomeriggio è una sfida tutta italiana per quanto riguarda le panchine: su quella della Slovacchia, infatti, siede Francesco Calzona, tornato full time al suo ruolo di commissario tecnico dopo i non esaltanti mesi al Napoli.

Dopo le tre sfide di oggi fari puntati sul gruppo F, che con le due sfide di martedì (Turchia-Georgia e Portogallo-Repubblica Ceca) chiuderà la prima giornata di Euro 2024.